Zeldapedia
Advertisement

Il Cavaliere Bianco (The White Knight) è il terzo episodio della serie TV Un regno incantato per Zelda andato originariamente in onda durante il The Super Mario Bros. Super Show! con l'episodio Wild Thing.

Trama

Link e Zelda stanno facendo una passeggiata per il Villaggio di Hyrule e Link, ancora nuovo della città, è incantato dal fatto che tutti i cittadini sanno fare magie, come il fabbro è capace di accendere con uno schiocco di dita il fuoco e Zelda può risistemarsi i capelli solo specchiandosi.

Di punto in bianco, la strada del villaggio si apre per far spazio ad un'entrata per il Mondo Inferiore, da cui esce un esercito di cinque Soldatini. Link e Zelda, quindi, si preparano all'ennesima battaglia. Armato della sua fedele Spada Magica, per Link è uno scherzo combattere contro i Soldatini e, dopo che il secondo scompare, questi rilascia una Faretra e un Rubino rosso.

Cercando di prendere i due oggetti, Link si distrae e un Soldatino lo disarma e lo afferra. Prima che gli altri due Soldatini rimasti lo circondino, Link da un calcio alla balestra che finisce nelle mani di Zelda. La principessa riesce a sistemare due dei Soldatini, ma le frecce si esauriscono e l'ultimo rimasto evoca, con un corno, un Octorok. Il cefalopode afferra Link e lo scaglia in un fienile e da lì in un porcile.

I due nemici rimasti, quindi, si chinano a prendere il Rubino, ma si mettono a litigare e Link ritorna armato con un asse di legno, con il quale fa rimbalzare il proiettile dell'Octorok sull'ultimo Soldatino, eliminandolo. Link, quindi, afferra l'Octorok con un lazo, ma questi fugge via, trascinandosi dietro l'eroe fino al confine della città dove il mostro viene fermato dalla freccia di un cavaliere dall'armatura bianca e i lunghi capelli biondi in sella ad un cavallo bianco.

Terminato il pericolo, il cavaliere si presenta a Zelda e a Link: lui è il Principe Facade di Arcadia, il Cavaliere Senza Paura e Senza Macchia. La Principessa rimane colpita e Link, mezzo geloso, si presenta educatamente a Facade porgendogli la mano, sporca di fango, polvere e bava di Octorok, ma il principe rifiuta. Facade, quindi, si offre di riportare Zelda a cavallo del suo destriero, Magnus. Link rimane non solo appiedato, ma anche senza il rubino, che Facade prende in quanto lui ha sconfitto l'Octorok che lo aveva preso.

Nel Castello di Ganon situato sotto il Monte Morte, Ganon si arrabbia con il suo Octorok per la sua sconfitta, ma questi incolpa tale Principe Facade, un nome non sconosciuto a Ganon: anni addietro i due si erano scontrati e, inutile dirlo, Facade aveva avuto la meglio, ma Ganon era riuscito a scoprire il suo tallone d'Achille, la sua immagine immacolata (non per altro si definisce senza macchia). Se Zelda presterà più attenzioni a lui che a Link, questi allora se ne andrà e rapire la principessa passando per una pozzanghera sarà una passeggiata per Ganon e la conquista di Hyrule sarà già bella che fatta.

Al castello, la Principessa fa conoscere Facade a suo padre, il Re Harkinian, il quale però è anche affettuosamente affezionato a Link. Link, intanto, si fa un bagno in camera sua e chiede a Frizzy di andargli a prendere dei nuovi vestiti. Dopo il bagno, Link scende giù alla Sala del Re dove Facade sta raccontando la sua avventura contro Ganon. Cercando di vestirsi in maniera simile a Facade, Link entra nella Sala vestito ridicolmente in ghingheri. Tutti i presenti ridono del suo nuovo aspetto e Link, offeso, decide di andarsene per sempre, lasciando tutto nelle mani del "perfetto" Facade.

Messosi a cavallo di Caterina, Link se ne va dal Castello di Hyrule. Avendo visto tutto Ganon, quindi, evoca dei Moblins, dei Tektite e uno Zola dalla Sfera del Male e li manda a rapire Zelda. Facade, intanto, intrattiene Zelda (il Re si è addormentato) raccontandogli altre sue gesta, quando i Tektite e i Moblins irrompono nella sala. Mentre i Tektite distraggono il principe, i Moblins afferrano Zelda e la buttano giù dalla finestra nelle braccia dello Zola, che corre verso l'entrata stabilita da Ganon. Liberatosi valorosamente dai mostri, Facade si mette ad inseguire lo Zola.

Il mostro entra nella palude di fango, dove al centro vi è l'entrata del Mondo Inferiore. Solo quando Zelda vede che il principe non oserebbe sporcarsi per venire a salvarla, la principessa comprende il suo errore. Per sua fortuna, Link, avendo sentito le urla, era ritornato indietro e riesce a fermare lo Zola in tempo eliminandolo con i raggi della sua Spada Magica.

Zelda, caduta nel fango, si scusa con Link che in tutta risposta dice: "È uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo". Ritornati a riva, Facade si scusa dell'accaduto e che avrebbe fatto qualsiasi cosa per salvarla, tranne quello che non ha fatto. Furiosa, la principessa lo spinge nel fango, facendogli perdere il rubino dell'Octorok, che Link si riprende. Tornando verso il Castello, Link chiede un bacio alla principessa, ma questa rifiuta in quanto sono entrambi sporchi di fango.

Personaggi

Oggetti

  • Spada Magica
  • Faretra
  • Rubino
  • Corda

Video

La_leggenda_di_Zelda_03_-_Il_cavaliere_bianco

La leggenda di Zelda 03 - Il cavaliere bianco

Errori

  • Quando Link si alza da terra per salutare Facade, ha stranamente con sé la sua spada, sebbene era stata scagliata su un tetto, ma scompare nella sequenza successiva e riapparire nelle altre.
  • La sequenza successiva a quando Zelda cade nel fango, la vede con addosso i vestiti normali e non quello che indossava per la cena con il Principe.
Advertisement