Zeldapedia
Advertisement

I Garo sono dei nemici presenti in Majora's Mask.

Storia

I Garo erano delle spie esperte di arti marziali.  Celano il loro aspetto indossando un lungo mantello marrone che lascia scoperto solo parte delle gambe e le doppie lame.  Sotto il cappuccio sono visibili solo gli occhi scintillanti.  Vennero inviati ad Ikana da una nazione sconosciuta con l'intento di spiare ed ottenere informazioni all'interno dei confini dell'antico Regno di Ikana.  Quando la loro presenza venne scoperta dalle Guardie Reali la Grande Guerra di Ikana ebbe inizio.  La loro abilità in battaglia gli permisero di respingere il nemico e di ottenere perfino qualche vittoria, il Capitano Stal testimonia la potenza dei Garo ricordando la sconfitta subita nel cimitero.  Il loro codice di combattimento prevede il suicidio quando ormai non sono più in grado di reagire agli attacchi dell'avversario, una tradizione simile al seppuku finalizzata per sfuggire al disonore di essere uccisi dai nemici.  I comuni ninja attuano questa pratica estrema scomparendo tra le fiamme affermando di seguire la Via dei Garo.  La fazione è guidata dal Maestro dei Garo (un Garo più grande con un mantello viola e una maschera dorata che gli copre completamente il viso), nascosto nel Tempio della Fortezza di Pietra.  Dopo che l'Oscurità sconvolse il Regno di Ikana i Garo continuano a pattugliare, in forma di spettro, l'area del Canyon come se la guerra non fosse ancora terminata.  Il padre di Pamela descrive i Garo come dei gusci ormai vuoti animati dalla sola forza di volontà.

Combattimento

Per combattere contro i Garo è necessario indossare il Cappuccio Garo quando Taya segnala una presenza invisibile.  I ninja Garo emergono dal terreno con un balzo e scambiano Link per il proprio maestro.  Non appena riconoscono l'errore diventano ostili ed un cerchio di fuoco delinea l'arena dove si tiene il combattimento.  I Garo combattono con lunghe doppie lame, cercano di colpire il nemico saltandogli contro.  Un metodo efficace per sconfiggerli è sfruttare proprio questo balzo, usando lo scudo al momento giusto è possibile bloccare l'attacco e sbilanciarli.  Una volta caduti sono vulnerabili a molteplici colpi.  Quando vengono sconfitti danno dei consigli per avanzare nel gioco ed infine si suicidano scomparendo senza lasciare tracce, affermando di seguire la Via dei Garo.

Galleria

Advertisement